Comune di Alpignano - Provincia di Torino - Piemonte

martedì 17 ottobre 2017

Navigazione del sito

Percorso di navigazione

Ti Trovi in:   Home » Sportello unico attività produttive » Sportello unico attività produttive » Sportello unico attività produttive

Stampa Stampa

SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

Il D.P.R. del 7 settembre 2010, n. 160 ha riordinato la disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive allo scopo di semplificare e rendere più efficienti i procedimenti inerenti ai rapporti tra Pubblica Amministrazione e imprese.

Il D.P.R. 160/2010 individua nello Sportello Unico per le Attività Produttive, di seguito S.U.A.P., il solo soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi.
Sarà quindi attivo relativamente ad azioni quali la localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento nonché cessazione o riattivazione.
Sono esclusi dall'ambito di applicazione del presente regolamento gli impianti e le infrastrutture energetiche, le attività connesse all'impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti e di materie radioattive, gli impianti nucleari e di smaltimento di rifiuti radioattivi, le attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, nonché le infrastrutture strategiche e gli insediamenti produttivi di cui agli articoli 161 e seguenti del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n.163.

Il SUAP assicura al richiedente una risposta telematica unica in luogo degli altri uffici comunali e di tutte le amministrazioni pubbliche comunque coinvolte nel procedimento, ivi comprese quelle preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico o alla tutela della salute e della pubblica incolumità.

Le comunicazioni al richiedente sono trasmesse esclusivamente dal S.U.A.P..

Il responsabile del S.U.A.P. costituisce il referente per l'esercizio del diritto di accesso agli atti e documenti detenuti dal S.U.A.P., anche se provenienti da altre amministrazioni o da altri uffici comunali.

A partire dal prossimo 29 marzo 2011, data di entrata in vigore della procedura automatizzata di cui all'articolo 5 del D.P.R. 160/2010, le pratiche inerenti tale procedura potranno essere inoltrate, ed istruite esclusivamente per via telematica all'ufficio S.U.A.P. mediante la casella di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) seguente: protocollo.alpignano@legalmail.it .

Si sottolinea che la procedura varrà, attualmente, solo per quanto riguarda la cosiddetta S.C.I.A..

I passaggi per l'invio in modalità telematica tramite PEC sono:

1) Compilare uno dei moduli, editabili con un comune word processor (MS-Word/OpenOffice), da scaricare utilizzando i link in fondo a questa pagina.

2) una volta compilato il modulo deve essere trasformato in formato pdf con campi non editabili (PDF/A) (usando, per esempio, PdfCreator);

3) ogni documento pdf deve essere sottoscritto digitalmente con firma elettronica del richiedente (si ricorda che la firma in calce viene sostituita dalla firma digitale);

4) i documenti firmati digitalmente (cioè con estensione ".p7m") devono inviati come allegati di posta elettronica certificata riconosciuta (elenco PEC pubblico gestori attivi).

A seguito di un invio in modalità telematica al SUAP, verrà fornita una risposta, tramite PEC, a firma digitale del R.U.P. (Responsabile Unico del Procedimento) nella quale si indicherà:

1) il numero di protocollo generale assegnato a tale pratica
2) la possibilità di visionare lo stato della pratica

Il SUAP provvederà poi all'inoltro telematico della documentazione alle altre amministrazioni che intervengono nel procedimento, qualora si siano attrezzati in tal senso.

_____________________
N.B:

Come confermato da "Ministero per lo sviluppo economico" e "Ministero per la semplificazione amministrativa" con nota del 25.03.2011 prot 571 P-4.34.11 della Presidenza del Consiglio dei Ministri è concesso, tenuto conto dell'esigenza di garantire l'avvio graduale del sistema anche dopo il 29 marzo p.v., nei Comuni che non sono ancora in grado di operare in modalità esclusivamente telematica, sino alla completa attivazione degli strumenti previsti dal Capo III del d.P.R. n.160 del 2010, ivi commpreso il sistema informatico dei pagamenti, nulla osta alla presentazione della documentazione secondo le tradizionali modalità cartacee..."

Collegamenti:
S.C.I.A. EDILIZIA - URBANISTICA
S.C.I.A ATTIVITA' PRODUTTIVE
S.C.I.A. COMMERCIO E ATTIVITA' ECONOMICHE
S.C.I.A. POLIZIA AMMINISTRATIVA


Skip Navigation Links.




 

Riferimenti del comune e Menu rapido


Comune di Alpignano, Viale Vittoria 14
10091 Alpignano (TO) - Telefono: 011-9666611 Fax: 011-9674772
C.F. 86003150017 - P.Iva: 02465950018
E-mail: protocollo@comune.alpignano.to.it   E-mail certificata: protocollo.alpignano@legalmail.it